Che buon profumo

I NOSTRI CARI BISCOTTI DI NATALE

Quando fuori fa sempre più freddo, e a casa diventa sempre più comodo. Quando cade la prima neve, gli abeti brillano e giorno dopo giorno si apre una nuova porta del calendario dell'Avvento. E poi c'è pure quel profumo che addolcisce un po' di più il tempo. Questo profumo di biscotti di Natale appena sfornati.

Sapevi che la tradizione dei biscotti di Natale esisteva già prima della nascita di Cristo? A quel tempo non esisteva una festa di Natale come la conosciamo oggi, ma a tale epoca il 25 dicembre si celebrava il solstizio d'inverno. Quel giorno la gente festeggiava la fine delle lunghe notti con danze e i cosiddetti pani sacrificali sfornati. Con l'inizio del cristianesimo, il "compleanno del sole" è divenuto il compleanno di Cristo Bambino e così il pane sacrificale è diventato il Pane di Cristo. Questa tradizione è stata continuata anno dopo anno fino a quando nel Medioevo le famiglie cominciavano a sfornare piccole varianti del pane di Natale, i nostri biscotti di Natale che sono ancora oggi molto conosciuti.

I nostri Top 5 dei biscotti di Natale

Anche in Alto Adige è tradizione preparare i biscotti nel periodo prima di Natale. Non importa quale sia la forma, la dimensione o la decorazione - nulla ostacola la creatività nella preparazione dei dolci natalizi. C'è qualcosa per tutti.

"Spitzbuibm"
Un classico per Natale.
Pan di Zenzero
Lebkuchen
Un profumo irresistibile.
"Vanillegipfilan"
La regina dei biscotti di Natale.
Palline di Rum
Rumkugel
La pralina di Natale.
"Buttokekslan"
Un biscotto per tutti.
foto-banner
Acquista il tuo biglietto per gli impianti online e risparmia fino a 24€
Online Shop: Clicca qui!